Maynard Solomon, in memoriam (1930-2020)

Maynard Solomon è stato un importante musicologo americano, noto per aver scritto principalmente su Beethoven (e anche su Mozart e Joan Baez).

Il pregio del suo approccio alla materia è stato quello di unire gli studi psicologici a quelli musicali, mettendo per così dire Beethoven sul lettino dell’analista, discutendo le sue opere in maniera divulgativa.

Il suo necrologio sul New York Times scritto da Tony Tommasini.

Oggi la sua bella biografia di Beethoven è in Italia tra i bestsellers sul genere.

Maynard Solomon
Beethoven
La vita, l’opera, il romanzo familiare

a cura di Giorgio Pestelli

pp. 448, 5° ed.
2001
Su Beethoven. Musica, mito, psicoanalisi, utopia
Traduttore: G. Zaccagnini
Editore: Einaudi
Collana: Saggi
Anno edizione: 1998
Su Beethoven. Musica, pensiero, immaginazione.
Trad. di Nicola Bizzaro,
Roma, Carocci 2010
La mia recensione

Convidere, a cura di Paola Gribaudo, disegnodiverso 2020

“Condividere. Memorie dal lockdown” è volume che comprende 92 testimonianze di artisti, scrittori, poeti, medici, architetti, avvocati, una polifonia di voci che raccontano come hanno vissuto il periodo di confinamento del Covid, che ha coinvolto persone dagli 8 ai 102 anni.
“Condividere” è un’opera corale che raccoglie contributi di autori internazionali, resa magica dall’esperta bacchetta della curatrice/direttrice d’orchestra.


Grazie a Paola Gribaudo per avermi coinvolta in questa nuova avventura editoriale!


Il libro è stampato su stonepaper, materiale ecologico che non necessita dell’abbattimento di alberi.

In vendita da Libreria Borgopo, Via Luigi Ornato, 10, 10131 Torino 

Foto della prima presentazione pubblica: 23 settembre 2020, cortile dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino.

© Stefano Tonetto / Lorenzo Carrus / Paola Gribaudo

© Stefano Tonetto

Una dichiarazione d’amore

Stand by me, Ben E King, 1961
Happy Birthday Sweet Sixteen, Neil Sedaka, 1964
See you later alligator, Bill Haley and Comets, 1955
Lollipop, The Chordettes, 1958
Mambo Italiano, Rosemary Clooney, 1954
You never can tell, Chuck Berry, 1964 (Pulp fiction, Quentin Tarantino, 1994)
Don’t Speak, No Doubt, 1996
Only Happy When It Rains, Garbage, 1996
Personality, Lloyd Price, 1959
Mrs. Robinson, Paul Simon (Simon & Garfunkel), 1968
Sympathique, Pink Martini, 1997
Are You Gonna Be My Girl, Jet, 2003
Time Is Running Out, Muse, 2003

Una maratona della De Sono per Beethoven

10 Ottobre 2020 dalle ore 15:00

Teatro Vittoria Via Antonio Gramsci 4 • Torino

Anica-dumitrita Vieru
Violino

Misia Iannoni Sebastianini
Violino

Martina Anselmo
Viola

Ilario Fantone
Violoncello

Laura Capretti
Mezzosoprano

Lorenzo Bovitutti
Pianoforte

Francesco Maccarrone
Pianoforte

Alberto Pipitone Federico
Pianoforte

ORE 15
Sonata per violoncello e pianoforte op. 5 n. 1
Duo degli occhiali per viola e violoncello WoO 32
Romanza op.50
Sonata per pianoforte op. 13 “Patetica”

ORE 16
Caffè con BENEDETTA SAGLIETTI

ORE 16.30
Sonata per violino e pianoforte op. 47 “a Kreutzer”
Trio op. 70 n. 1 «Dei fantasmi»

ORE 17,30
Caffè con BENEDETTA SAGLIETTI

ORE 18
Bagatelle op. 126 per pianoforte
An die ferne Geliebte per voce e pianoforte op. 98
Grande fuga per pianoforte a 4 mani op. 134

Informazioni tecniche

Si nota se uso un traduttore automatico senza saperlo fare?

A volte pessimi clienti (anche danarosi) ritengono che le spese di traduzione siano soldi buttati al vento. Ecco cosa può accadervi quando risparmiate sui traduttori.

Un esempio di pessima traduzione. In grassetto ciò che a loro sembra italiano, ma non lo è. Una collezione di idiozie, frasi sciatte e copy brutti per vendere un prodotto.

Come non scrivere e ancor più un esempio di come non usare Google translate.

(Si vende un concerto di musica classica a lume di candela). Questo: https://feverup.com/m/89234

L’esperienza
🎫 Lista d’attesa per Candlelight:

Colonne sonore Film riprodotte (il povero quartetto riproduce?) da un Quartetto d’archi, un concerto intimo (intimo? quanti spettatori ci saranno? solo io e il quartetto? o intimo perché a lume di candela?) di musica classica che esalta (?!?) le colonne sonore selezionate (da chi? perché?)
✔️ Registra (WTF?) ora il tuo interesse e ti invieremo un’email quando i biglietti saranno disponibili

Informazioni sull’esperienza (Ripetizione. Ma va beh, è un’esperienza andare a un concerto, dovete aver pazienza).
🎵 Musica: Colonne sonore TV (eh?) e film eseguite da un quartetto d’archi
👉 Verrà creata un’atmosfera molto intima, (virgole a caso) poiché ci saranno candele che illumineranno la stanza (ah, ecco). Per la sicurezza del nostro pubblico, tutta la luce delle candele sarà fornita attraverso candele senza fiamma (WOW)
📅 Date e orari: DDD
⏳ Durata: 65 minuti. Le porte si aprono 30 minuti prima dell’ora di inizio. Ingresso in ritardo non consentito! (gli articoli non sappiamo dove li abbiamo dimenticati)

***

Programma provvisorio
Colonne sonore di TV e film eseguite da un quartetto d’archi (ok questo lo avevamo capito)

Descrizione
Se stai cercando un’esibizione di musica classica meravigliosamente unica (OH MY GOD) o un’esperienza romantica a lume di candela (<3), questa esibizione a lume di candela (rip) con le colonne sonore più epiche (più / epiche) di Hollywood è per te. Celebra (CELEBRATE!) le partiture di Ennio Morricone, Hans Zimmer (who?), Charlie Chaplin (MAI SCRITTO UNA PARTITURA) e la musica di altri film (E VA BEH) che hanno avuto un impatto enorme (a big impact, for sure) sull’industria cinematografica. Cammina in uno degli edifici storici di city (della famosa CITY), dove le luci a lume di candela creeranno un’atmosfera magica. Preparati per un viaggio tra le nuvole (come scusa?) con i capolavori più preziosi di Hollywood!