Henze di nuovo nel bosco con Pollicino

Quando nel 1976 Hans Werner Henze fondò il Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, il suo proposito era di rompere le barriere tra pubblico e artista.

05_pollicino

Molto più di un festival, nello spirito del tempo Henze voleva “realizzare l’utopia“. Come una sorta di (riuscito) esperimento sociale, il proposito del laboratorio era quello di produrre musica e arte usando gli abitanti del luogo, all’inizio coordinati da alcuni artisti, come lo stesso Henze. Pollicino – oggi al Teatro Regio – fu il primo risultato.

In inglese su Bachtrack.

Bonus: la bella conferenza di Elena Minetti

La Winterreise di Kentridge alla Chigiana di Siena

 

This staging of Schubert’s Winterreise in the beautiful Teatro dei Rinnovati in Siena, for the first time in Italy, is for trio: a pianist, a singer and a projector. But it is also a work that combine together music, lyrics and images. On the empty stage, there is a silent piano and a messy artist working table, on which William Kentridge’s video art would be projected.

Ream more on Bachtrack

William-Kentridge-Chigiana-International-Festival-Summer-Academy

 

 

 

 

 

 

Extra

William Kentridge: Listening to the Image (documentary)

 

L’Accademia di Santa Cecilia celebra Britten col “War Requiem”

L’orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia è uno dei migliori ensemble italiani. L’esecuzione era […] curata in ogni singolo dettaglio. […] Anche la prova del coro è stata notevole, grazie al maestro del coro Ciro Visco […]. Ian Bostridge […] ha un’emissione potente, perfetta dizione, sciolto in passaggi densi di abbellimenti.

Recensione del War Requiem diretto da Antonio Pappano, con Anna Netrebko, Ian Bostridge e Thomas Hampson su Bachtrack.

war-requiem

© Michael Größinger